Pubblicità

Nel mare dei giochi da tavolo Angelo Porazzi naviga con successo ormai da 20 anni. Scopriamo assieme a lui come è cambiato questo mondo nella nostra intervista!

E’ ormai passato diverso tempo da quanto il mitico Angelo Porazzi entrò a gamba tesa nel mondo dei giochi da tavolo, proponendo quello che diventò il suo primo successo storico: Warangel, premiato come miglio gioco italiano nel 2000.
Proprio Warangel, di cui Angelo è ideatore, designer e illustratore (praticamente padre, madre e zio) ha compiuto da pochissimo la rispettabile età di ben 20 anni. Questo avvenimento rappresenta la cornice perfetta per raccontarvi come il panorama sia cambiato nel corso del tempo, e chi meglio del nostro pluripremiato amico Angelo può raccontarcelo!?

Lo abbiamo quindi catturato per farci raccontare un pezzo della sua grande storia ludica:

  • Ciao Angelo e benvenuto su DIEbyDICE. Possiamo definirti come uno dei pionieri del panorama italiano e vorremmo quindi sapere come è iniziato questo viaggio, cosa ti ha spinto ad intraprendere questa carriera?

Ciao Walter, grazie del benvenuto:) Un saluto a tutti i lettori di DIEbyDICE: se siete qui a leggere quel che scrive un “vecchietto” di 54 anni (ma alle fiere le Mamme me ne danno “38, massimo 40”)… vi voglio già bene;)
Uso la vostra parola: Pioniere. Leggiamone insieme l’etimologia: “Chi apre una via agli altri, esplorando regioni sconosciute e insediandosi in esse, in modo da consentire nuovi sbocchi all’attività umana” … Wow! In una ricerca ho letto che deriva da Piccone-picconatore, attrezzo usato appunto per “spianare” aprire strade, seguite poi dagli altri…
In tante mie interviste (che potete divertivi a leggere sulla pagina di BGG a me dedicata) o “pensieri”, RICORDI che scrivo sul mio Diario Facebook, o nel Libro ora anche in Mondadori… uso spesso la parola “Ponte”. Ponte, collegamento, aprire le strade per altri… l’idea è sempre quella: comunicare agli altri invece che far finta che non esistano, creare reti tra le Persone, il bene più grande che tutti abbiamo.

“Come è iniziato questo viaggio?” Dai Disegni. Da che ero un bimbo. La Valchiria su Dragone sulla Copertina del Libro è datata 1986.

“Cosa ti ha spinto ad intraprendere questa carriera?” l’Amore verso ciò che mi piace FARE: Disegni e poi Giochi da Tavolo, Libri, Aree in tutte le maggiori manifestazioni Ludiche Italiane…  accessibili per gli esordienti. Più di 200 iscritti ad Area Autoproduzione in 20 anni di lavoro, a presentare Autori a Giocatori, a Stampatori, ad Organizzatori…
Sì: assomiglia a Pioniere 😉

  • Alle porte del 2000 il mondo dei giochi da tavolo, specialmente in Italia, era ben diverso da quello attuale. Qual’è stato il percorso che ha fatto decollare il mitico Warangel e quali difficoltà hai incontrato all’epoca?

Oh sì, era molto diverso, specialmente nella SCELTA. Scelta di Giochi, Scelta di Fiere… Se avete voglia di conoscere, prendetevi un momento e cliccate sui PhotoReport che scrivo di OGNI evento che mi Ospita dal 2000: li trovate tutti ordinati qui, divisi per annate.
Se invece siete pigri (solo ad elencare i titoli dal 2000 al 2018…c’è da stancarsi…;) ) leggetevi “solo” questo PhotoReport qui del 2013. “Ferma” i numeri nel 2013. In un “Viaggio” spettacolare, ospite del sito più grande al mondo sui Giochi da Tavolo: BoardGameGeek, prima a Chicago e poi a Dallas. Leggetelo, davvero. Conoscerete molto di me.

Per darvi un’idea: quando son partito 20 anni fa, in Italia c’erano 4 eventi ludici all’anno. Poi si è passati a 4 al mese. Ora si è circa a 4 a weekend, con “punte” di 10 nello stesso weekend…
Il numero dei giochi prodotti è incalcolabile: ad ogni Essen si contano fino a 1000 novità (non totale di giochi: solo nuove uscite)…

“Qual’è stato il percorso che ha fatto decollare il mitico Warangel?” PARTECIPARE. Lo scrivo ad ogni intervista: se non partecipate non accade NULLA.
E’ proprio grazie alla partecipazione a fiere ed eventi che ho potuto vincere premi (su tutti Miglior Gioco Italiano nel 2000 e Premio alla Carriera nel 2015), trovare nuove collaborazioni (Cartiere Pigna, Hasbro Italy), editori, nuovi amici (come i fondatori di BGG) e tanto altro!

Cosine così… che succedono ad ogni Gioco da Tavolo Italiano… 😉
Scherzo, sono Sogni che si realizzano, ma molto di più. Partecipando, accadono cose che nemmeno avevi sognato.

“E quali difficoltà hai trovato all’epoca?” La mancanza di informazione ludica, giornalismo ludico professionale. Tuttora non è a 360 gradi:) Ecco il perché dei PhotoReport dal 2000, credo di esser stato il primo a farli da allora, “storicizzando” la nascita di moltissimi eventi che mi hanno invitato come Ospite o Ospite d’Onore dalla loro prima edizione. Il Calendario incontri nel 2018 è stato semplicemente incredibile, lo vedete qui. E’ il frutto di 20 anni di semina.

  • Warangel, così come tante altre opere, è stato illustrato proprio da te. Se dovessi indicarci la tavola che più ti è rimasta nel cuore quale sceglieresti?

Beh, l’immagine di copertina è sicuramente la più conosciuta è raffigura molto di me come ero allora… 1994. Nell’ultima Scatola delle tante che hanno “vestito” Warangel in questi 20 anni, si legge “Crea il TUO Warangel” che permette ad ogni giocatore di SCEGLIERE tra le 120 razze proposte dai giocatori e disegnate da queste manine, quelle che più vi piacciono. Pedine, Schede e Mappe esagonate, disegnate a mano, rappresentanti ogni settore del nostro favoloso Pianeta Azzurro;)

  • Sappiamo che sei da sempre molto attento ai nuovi creatori, proprio per questo hai creato la già citata Area Autoproduzione. Puoi raccontarci cos’è?

A me piace definirla una Famiglia, dove INSIEME, possiamo creare bei RICORDI, altrimenti il Libro mica lo intitolavo così!
Ad oggi oltre 200 autori che mi hanno chiesto “Come Fare” e si sono iscritti, partecipando in oltre 90 eventi tra fiere, scuole, musei… che ci invitano ed ospitano in tutta Italia.

  • Tra produzioni, eventi, premi e tanto altro la tua storia è ricca di ricordi. Quali sono stati gli episodi che hanno lasciato il segno più profondo nella carriera tua carriera?

Direi che il “Premio alla Carriera” di Play è stato un Bellissimo ricordo, perché CONDIVISO con autori, amici che hanno creato e creano tuttora questa Famiglia. Direi che l’Area Autoproduzione di Play 2015 è stata la migliore di sempre, non solo per la consegna del premio, ma per il “livello di felicità” che vedete in queste facce, tutte immortalate nel Libro. Se voi organizzatori volete un “risultato di felicità” uguale o superiore, quelli sono i parametri da superare.

  • Oggi Warangel ha compiuto 20 anni, ma vorremmo sapere cosa bolle in pentola per il prossimo futuro, c’è qualcosa che puoi bisbigliarci all’orecchio?

Warangel Cosplay 2019, stampato con Cartamundi, che stampa ormai moltissimi dei miei giochi, da “Assist” a “Micettini” a molti dei giochi dei colleghi di Area Autoproduzione che illustro e che seguo fino al prodotto “chiavi in mano”.

Il primo Cosplay dedicato a uno degli oltre 600 guerrieri che ho illustrato per questo universo, fu la “Donna Stella di Warangel” realizzata da Lucrezia Crisci e sulla copertina di “Assist Cosplay” dal 2014, il primo gioco di carte dedicato ad oltre 90 cosplayers italiani.

In questi ultimi anni, grazie a quel gioco, sono stato Ospite sui palchi di moltissimi eventi, insieme a questi amici in costume e molti di loro hanno conosciuto il gioco (vi ricordate il concetto di Ponte? ecco, quello lì: conoscenza e comunicazione reciproca, quello serve). Ora a fianco della Donna Stella troverete Leonida degli Spartani di Warangel, la Valchiria sul Dragone in copertina del Libro, Ermes degli Dei di Warangel, il Gladiatore, il Templare, la Maga… Tutti personaggi che ho disegnato, alcuni con le mie figlie, ed ora “animati” da persone vere.
Vi assicuro che è un’emozione unica;)

Ecco perché la quarta edizione di questo gioco si chiamerà “Warangel Cosplay”. Dove trovarlo? come ogni mio Disegno, Gioco, Collaborazione, PhotoReport… su www.warangel.it
Contattatemi pure: sarà un piacere conoscere anche voi, attraverso questi “pezzi di carta” che si chiamano Giochi e Libri… per costruire altri RICORDI, insieme!

CONTRIBUISCI A FAR CRESCERE DIEbyDICE.com, BASTA UN SEMPLICE MI PIACE!

Pubblicità